Bacon non è il nemico

Perché non dovresti preoccuparti troppo della carne trasformata e del cancro

Nella foto: non il nemico Fonte: Pexels

Non ci sono molti alimenti che hanno il fascino culturale della pancetta. Sia che sia intonacato ovunque online o servito su un BLT nel tuo bar locale, qualcosa sulla pancetta ha catturato l'attenzione delle persone di tutto il mondo. Potrebbe avere un po 'a che fare con una campagna di marketing di grande successo del nipote di Sigmund Freud (sì, in realtà), potrebbe essere perché abbiamo idealizzato questo salume come il picco della delectability.

Certo, potrebbe essere solo che la pancetta sia deliziosa.

Nella foto: Yum Fonte: Unsplash

Ma, secondo le notizie da tutto il mondo, la pancetta non è il salvatore che pensavamo fosse. No, la pancetta - e tutte le carni conservate, in effetti - ti stanno effettivamente uccidendo dall'interno. Si scopre che mangiare la pancetta aumenta del 20% il rischio di cancro intestinale, che, se sei come me e ti piace la pancetta ma non ti piace il cancro, sembra dannatamente terrificante.

Per fortuna per tutti noi, i titoli erano sbagliati. Puoi tornare ai tuoi mozziconi.

Bacon probabilmente non ti sta dando il cancro.

Scienza seria

Il recente studio che ha fatto scrivere a tutti titoli di carne insignificanti è stato un altro grande studio spaventoso. Ne ho già parlato in precedenza - fondamentalmente, l'idea è quella di prendere un gruppo molto ampio di persone, testarle per problemi ed è ancora più spaventoso perché sono state coinvolte così tante persone.

Non è proprio così che funzionano le statistiche, ma ci gestiamo comunque.

Nella foto: Big data, probabilmente Fonte: Pexels

Questo grande studio spaventoso ha coinvolto 500.000 persone nel Regno Unito, ha posto loro domande sulla loro dieta e ha seguito in media 6 anni dopo. Al follow-up, le persone che hanno mangiato la più alta quantità di carni rosse e conservate avevano un rischio aumentato del 20% di contrarre il cancro colorettale - intestinale - rispetto alle persone che mangiavano pochissimo / nessuno. Ciò equivaleva a mangiare circa 76 grammi di carne rossa e conservata al giorno, o ~ 3 fette di pancetta.

Da qui i titoli.

Gli scienziati dello studio hanno anche controllato una serie di fattori per cercare di garantire che il risultato riflettesse la verità. Ciò significa che hanno preso in considerazione cose come l'età, il peso e l'istruzione, che sappiamo da ricerche precedenti possono avere un impatto su chi ha il cancro all'intestino. Hanno tenuto conto di tutti i fattori di cui erano a conoscenza nel modello statistico dello studio, il che significa che è improbabile che questi abbiano avuto un impatto sul risultato.

Quindi lo studio ha dimostrato che più pancetta significava più cancro. Ma prima di correre a urlare dal tuo inglese completo, vale la pena notare che c'è di più nella storia.

Nella foto: non così spaventoso come sei stato portato a credere Fonte: Pexels

Relativamente poco importante

Il primo grosso problema con il modo in cui questo studio è stato segnalato è un problema abbastanza semplice: rischio relativo vs assoluto. È qualcosa che la maggior parte delle persone trova molto facile da capire, ma può cambiare completamente il modo in cui pensi alla ricerca.

L'idea di base è che il rischio relativo è il rapporto di rischio - la possibilità che accada una cosa divisa per la possibilità che accada un'altra cosa. Il rischio assoluto è la differenza di rischio - la possibilità che accada qualcosa sottratta dall'altra cosa.

Si scopre che le foto stock per

Quindi diamo un'occhiata a cosa è successo in questo studio. C'erano 68.359 persone che hanno mangiato la più bassa quantità di pancetta e di questi 274 hanno avuto il cancro. C'erano 192600 persone che hanno mangiato la più alta quantità di carne e di questi 1209 hanno avuto il cancro. Ciò rende le aliquote 274/68359 = 0,4% e 1209/192600 = 0,6%

Sulla base di tali cifre:

Rischio relativo = 0,006 / 0,004 = 1,5 = aumento del 50% del rischio di cancro

Rischio assoluto = 0,006-0,004 = 0,002 = 0,2% aumento del rischio di cancro

Potremmo dire che c'era un aumento del 50% del rischio di cancro - o, nel modello adattato (ricordi tutti quei confondenti?), Un aumento del 20% di rischio - ma sappiamo che ci sono problemi con questo. È vero, ma non comunica realmente il rischio reale agli individui. È molto meglio comunicare il rischio usando il valore assoluto, cioè che c'è stato un aumento dello 0,2% del rischio di cancro del colon-retto nel caso in cui si mangiassero altri 3 rasher di pancetta al giorno.

Non è così spaventoso quando lo metto così, vero?

Nella foto: probabilmente vale il rischio dello 0,2% quando ci pensi Fonte: Pexels

Per dirla in altro modo, circa 4 persone su 1.000 hanno il cancro intestinale. In un gruppo di persone che consumano più del triplo della normale quantità di carne rossa e conservata, 6 su 1.000 avranno il cancro intestinale.

Molto meno spaventoso, ma molto più significativo.

Ci sono stati altri problemi con l'interpretazione dello studio. Non ha stabilito la causalità - possiamo controllare per i confonditori che conosciamo, un po 'più difficile per quelli che non possiamo / non possiamo misurare - ed è stato fatto principalmente nei bianchi di mezza età nel Regno Unito. È possibile che questo risultato sia stato un artefatto di fattori sociali e, anche se non lo fosse, si applica solo ai bianchi nel Regno Unito.

Ma in realtà, il problema più grande era che il rischio era enormemente esagerato considerando quanto tutto fosse complesso.

Carne media

Il che ci porta ai titoli. Sì, erano tecnicamente corretti, ma penso che possiamo essere tutti d'accordo sul fatto che "KILLER RASHER: un pacchetto di pancetta alla settimana aumenta di un quinto il rischio di cancro intestinale" non comunica realmente il rischio in modo significativo.

La scienza è difficile. L'epidemiologia è un campo complesso e la comunicazione del rischio può essere estremamente difficile. Ancora più importante, abbiamo costruito un sistema mediatico che premia il sensazionalismo e non condanna le false dichiarazioni, il che significa che il modo migliore per guadagnare denaro come editore è sfornare sciocchezze. L'unico modo per cambiare davvero è che tutti noi, ovunque, ci chiediamo cosa c'è dietro i titoli dei giornali e in realtà leggiamo alcune delle ricerche di cui sentiamo notizia.

Potrebbe essere difficile, ma almeno sapremo cosa sta realmente accadendo.

I media avevano torto. Probabilmente dovremmo ridurre la pancetta - è un alimento ad alto contenuto calorico e in generale non è ottimo per la tua salute - ma realisticamente il rischio che ti darà, la persona che legge questo articolo, il cancro è molto leggero.

Non preoccuparti troppo dei titoli.

Ci sono cose peggiori di una raster extra di pancetta al mattino.

Se ti è piaciuto, seguimi su Medium, Twitter o Facebook!

Ora puoi ascoltare Gid sul podcast di Sensationalist Science: