Il buco più profondo del mondo

Il pozzo trivellato Kola Superdeep

Per 24 anni, gli scienziati sovietici hanno scavato più in profondità nella superficie terrestre di quanto nessuno avesse mai fatto prima. Il risultato fu il pozzo trivellato Kola Superdeep situato nella penisola di Kola in Russia.

L'ambizioso progetto iniziò negli anni '70 e gli scienziati dell'ex Unione Sovietica iniziarono a praticare un foro di soli 9 pollici di diametro. Alla fine il buco si estese per 7,5 miglia nella crosta terrestre, più lontano del punto più profondo dell'oceano, Challenger Deep nella fossa delle Marianne nell'Oceano Pacifico a 6,8 miglia.

Cosa hanno imparato gli scienziati e cosa hanno scoperto a queste incredibili profondità? Abbastanza molto in realtà. Hanno trovato organismi planctonici a cellula singola a 4,3 miglia più in basso e quasi alla stessa profondità hanno scoperto l'acqua. Hanno anche scoperto che la temperatura ha raggiunto i 356 ° F nella parte inferiore del buco, che era più delle loro stime. Questo divenne il motivo per cui il buco dovette alla fine essere abbandonato nel 1994. Il buco era semplicemente troppo caldo perché la perforazione potesse continuare. L'ambiente è diventato più liquido a causa delle condizioni di caldo e il pozzo era sempre più difficile da mantenere. Inoltre ha rovinato rapidamente l'attrezzatura.

Ma gli scienziati sono stati in grado di stimare con maggiore precisione la distanza dal centro della Terra a quasi 4.000 miglia. Il loro buco era solo una goccia nel secchio rispetto all'enorme distanza più lontana dal centro della Terra. Il buco arrivò a malapena alla crosta terrestre, che ha uno spessore di circa 23 miglia. L'obiettivo era quello di estendersi nel mantello terrestre, che è spesso circa 1.800 miglia sotto la crosta.

Il foro saldato ha chiuso Rakot13 / Wikimedia

Il primo tentativo di raggiungere il mantello ebbe luogo nel 1958 al largo della costa di Guadalupe, in Messico, nell'Oceano Pacifico, chiamato Project Mohole. Gli ingegneri americani hanno perforato 11.700 piedi di acqua e hanno esteso un buco di 601 piedi sotto il fondo del mare. Il progetto finì i finanziamenti nel 1966. Il successivo grande tentativo si verificò dal 1987 al 1995, quando il programma tedesco di trivellazione profonda fu iniziato dagli scienziati tedeschi in Baviera. Sono riusciti a scendere di circa 5,7 miglia e hanno scoperto temperature che hanno raggiunto i 600 ° F. Anche loro hanno esaurito i finanziamenti.

Dal momento che la crosta terrestre è più sottile sotto il fondo dell'oceano, è lì che avrà luogo il prossimo tentativo di andare più in profondità. Il Chikyu, una nave da perforazione giapponese specializzata, ha il record per il buco più profondo in mare aperto utilizzato a scopi scientifici a quasi 2 miglia sotto il fondo del mare. Una squadra internazionale che sta usando il Chikyu sta ora tentando di approfondire. Il programma integrato di perforazione oceanica è stato avviato nel 2003 e sta cercando di raggiungere il mantello terrestre, dove le temperature possono iniziare a 1.600 ° F. Il programma richiederà molti anni e il suo costo può raggiungere $ 1 miliardo.

Credito fotografico principale: Belozeroff / Wikimedia

Fonti: Smithsonian Magazine, Slate, Atlas Obscura

Questa storia è originariamente apparsa su Knowledge Stew.

Trova fatti più interessanti nei quattro volumi di Knowledge Stew: La guida ai fatti più interessanti del mondo.