L'origine delle falene invisibili

Allaccia i bambini, questa è una corsa sfrenata attraverso l'evoluzione.

“Macrofotografia della falena bianca” di Tim Goedhart su Unsplash

Da bambino ero affascinato dai pipistrelli. Potevano "vedere" al buio usando l'ecolocalizzazione, erano gli unici mammiferi volanti, mangiavano di tutto, dal sangue alla frutta alle falene.

Questo è stato uno dei motivi per cui ho continuato a studiare biologia agli studi universitari e ho continuato a ottenere un MR in scienze biologiche: ero ossessionato dal modo in cui la selezione naturale ha spinto i pipistrelli mangiatori di falene a essere i predatori finali. Volare in silenzio di notte, cadendo su ignare falene, usando l'ecolocalizzazione per scovare anche la più debole delle loro prede.

Illuminazione e il suo effetto sui pipistrelli
Uno dei miei ricordi più vividi è vedere i pipistrelli affollarsi ai lampioni di notte come un buffet di falene all-you-can-eat, raccogliendo un numero record di falene ogni notte.

Ma durante i miei studi ho imparato che le tarme non erano solo prede passive. Non hanno semplicemente aspettato di essere mangiati. Invece, hanno sviluppato difese sofisticate e astute contro i loro predatori, alcune delle quali sono state studiate dai militari.

Ciò ha assunto molte forme diverse poiché le falene hanno sviluppato strategie diverse per non essere mangiate. Ad esempio, i pipistrelli sono i migliori nel rilevare le prede usando l'ecolocalizzazione. Fondamentalmente, urlano nella notte, e il mondo notturno grida indietro. Il pipistrello può dire, in base a quanto tempo impiegano gli echi delle loro chiamate a tornare alle loro enormi orecchie, dove sono le cose, come appaiono e persino quale sia la loro trama.

Se sei una falena, come puoi evitare quella superpotenza? Sviluppando orecchie speciali che ti fanno sentire quando arrivano i pipistrelli.

Le loro orecchie sono appositamente sintonizzate sulla frequenza dell'ecolocalizzazione dei pipistrelli. Non solo, ma alcuni tipi di falene hanno orecchie appositamente sviluppate che sono sintonizzate sull'esatta frequenza della specie di pipistrello che le caccia esclusivamente.

Ma alcune falene non si accontentavano di ascoltare ed evitare i pipistrelli. Hanno effettivamente sviluppato la capacità di bloccare il sonar, sabotare i pipistrelli e nascondersi in bella vista.

Che cos'è l'inceppamento del sonar? Per rispondere a questa domanda, mettiti nei panni di una mazza per un minuto.

Immagina di volare di notte, usando l'ecolocalizzazione per illustrare l'aria che ti circonda. Mentre gli echi delle tue grida ritornano a te, ottieni un'immagine dipinta di ciò che ti circonda: alberi, foglie e, soprattutto, falene. È ora di cena.

Ora immagina, mentre ti avvicini alla falena, in qualche modo sa che stai arrivando. Inizia a schivare e tessere. Non preoccuparti, sei super agile e ti avvicini rapidamente alla tua preda.

Ma ora immagina che questa falena inizi a fare rumore - un clic incredibilmente veloce, che arriva a 4.500 volte al secondo. Che effetto ha sulla tua ecolocalizzazione?

Da una visione cristallina dell'aria notturna intorno a te, improvvisamente hai un punto cieco. Questo clic che la falena sta trasformando le coperte nell'ambiente circostante. Non puoi "vedere" nulla. Sai che c'è una falena lì, è quasi a portata di mano, ma non riesci proprio a capirlo. Stai chiamando e chiamando il più velocemente possibile per provare ad aggiornare l'immagine acustica, ma non serve a niente.

La tua preda è effettivamente mimetizzata dal suono.

Quando vengono avvicinati dai pipistrelli, le falene emettono i propri suoni di clic ultrasonici ad una velocità di 4.500 volte al secondo, coprendo l'ambiente circostante e nascondendosi dal rilevamento del sonar. - Joseph Stomberg, Smithsonian.

Questo, per me, è fantastico. La capacità di accecare il tuo predatore usando le proprie armi contro di loro è incredibile, e questa istanza è davvero unica nel mondo naturale. Solo una specie di falena può farlo (finora scoperto dagli scienziati).

E se sei una falena e non hai orecchie? Le orecchie sono costose per evolversi e per produrre comportamenti di disturbo del sonar consumano calorie e risorse che possono essere scarse. Non tutte le falene possono permettersi di evolvere le apparecchiature di disturbo delle orecchie e del sonar.

Tuttavia, probabilmente non vuoi ancora essere mangiato. Allora cosa fai?

Coltivi un cappotto peloso per aiutarti a nasconderti in bella vista.

“Brown fur coat” di Clem Onojeghuo su Unsplash

Se non riesci ad allontanarti da una mazza se sei stato rilevato, l'unica via di fuga è evitare di essere rilevato in primo luogo.

Le falene sorde non possono rilevare i pipistrelli, quindi per sopravvivere devono fare affidamento sulle difese passive. Un metodo è far crescere un mantello ovattato.

Chiamato "invisibilità acustica", questo adattamento consente alle falene di eludere il rilevamento di un enorme 38%. Agendo da fonoassorbente leggero e poroso, questo garantisce alle tarme la "silenziosità acustica" di cui hanno bisogno per fornire protezione a tutte le frequenze ultrasoniche che potrebbero essere fatali. I pipistrelli potrebbero chiamare, ma a meno che non siano fortunati con angoli ed echi, non avranno idea che la falena sia lì, comodamente seduta nella sua pelliccia.

Un tema frequente nella biologia ecologica sta cercando di imparare a percepire il mondo in modi specifici non umani. L'invisibilità per noi è tutta una questione di vista. Ma per i pipistrelli e le tarme, che dipendono principalmente dal suono, il loro mantello dell'invisibilità sarà basato sull'acustica piuttosto che su segnali visivi.

Fino a poco tempo fa ai biologi non era mai venuto in mente che le falene potessero usare l'inceppamento del sonar - che è stato scoperto solo nel 2009. Il cappotto peloso della falena è stato pubblicato nell'ottobre 2018.

Stiamo imparando continuamente sugli incredibili e strabilianti modi in cui il mondo naturale si evolve in modi che non possiamo prevedere dalla nostra prospettiva umana di parte.

Questi due tipi di falena invisibile ci mostrano solo che può essere un viaggio fantastico.