È quasi la notte più spaventosa dell'anno, quella terribile serata in cui persone buone e laboriose sono terrorizzate da bambini piccoli che cercano solo una cosa: la carne umana.

Scusa, intendo caramelle. Stanno cercando caramelle.

La scienza mostra in modo abbastanza conclusivo che lo zucchero stesso non rende i bambini iperattivi.

Ad Halloween, ci impegniamo in un rituale meraviglioso. In primo luogo, i bambini si travestono e i genitori di tutto il mondo li chiamano adorabili e carini. Poi, vanno in giro per il quartiere dolcetto o scherzetto e genitori simili li pagano in dolci e li chiamano adorabili e carini di nuovo. Alla fine i bambini tornano a casa, si rannicchiano nel loro dolce tesoro e si scatenano con tutto quello zucchero. Ogni genitore lo sa.

Tranne, le prove non si accumulano. La scienza mostra in modo abbastanza conclusivo che lo zucchero stesso non rende i bambini iperattivi.

Il grande mito urbano è proprio questo: un mito.

L'ipotesi dello zucchero è abbastanza semplice: bruciamo zucchero per produrre energia. Mangiare molti zuccheri semplici significa che li elabori molto rapidamente e, quindi, dovresti avere un grande picco di energia - che nei bambini può essere esibito come iperattività. Questo è supportato da molte prove aneddotiche di genitori che vedono i loro figli andare alle feste con tonnellate di zucchero e tornare eccitati e pompati.

Se tuo figlio è iperattivo, era ovviamente lo zucchero, giusto?

Bene, ecco perché c'è scienza. Abbiamo un'ipotesi plausibile: lo zucchero provoca iperattività. Ma gli scienziati erano interessati a sapere esattamente cosa stava succedendo. Era lo zucchero o potrebbe esserci qualche altra spiegazione per questi aneddoti?

Negli anni '90, furono condotti una serie di esperimenti per rispondere a questa domanda esatta. Nel più famoso di questi, alle madri è stato detto che ai loro figli era stato dato dello zucchero o un dolcificante artificiale. A ciascuno di loro è stato quindi chiesto di valutare l'iperattività del proprio bambino. Nonostante tutti i bambini mangiassero solo dolcificanti artificiali, le madri a cui era stato detto che la loro discendenza avevano mangiato zucchero avevano maggiori probabilità di considerarli iperattivi.

Sembrava che lo zucchero non stesse effettivamente causando l'iperattività dei bambini. Piuttosto, le aspettative di queste madri - tutti sanno che lo zucchero fa arrabbiare i bambini - li stava facendo credere che i loro figli fossero iperattivi, anche se non lo fossero.

Lo zucchero, a quanto pare, non era da biasimare.

Le prelibatezze zuccherate sono piuttosto terribili per i bambini, indipendentemente.

Ulteriori studi lo hanno confermato. In realtà, l'esatto contrario sembra essere vero: mangiare zucchero rende le persone - sia bambini che adulti - più vigili, meno aggressive e più sotto controllo. Tutti questi risultati si basano su prove abbastanza deboli, quindi prendili con un granello di sale. Ma rendono l'ipotesi zucchero-uguale-iperattività meno probabile di quanto la maggior parte dei genitori vorrebbe pensare.

Si scopre che le spiegazioni più plausibili sono sociali. Tutti sanno (o pensano di sapere) che lo zucchero rende i bambini iperattivi, quindi quando vediamo bambini che sono iperattivi, assumiamo che abbiano mangiato zucchero. Quando i bambini mangiano zucchero, assumiamo che saranno iperattivi. È un circolo vizioso di parzialità di conferma. Ma quando in realtà testate questa idea in un esperimento scientifico, scoprite che lo zucchero non provoca nemmeno iperattività nei bambini con ADHD diagnosticato.

Cosa significa questo per la notte più appiccicosa dell'anno? Onestamente, non molto.

I dolcetti zuccherati sono piuttosto terribili per i bambini, indipendentemente dal fatto che li rendano iperattivi o meno, ma una sola notte di golosità non è probabilmente il problema più grande. Sappiamo che mangiare grandi quantità di alimenti fortemente lavorati ricchi di zuccheri giorno dopo giorno non è ottimo per i corpi in crescita, ma l'impatto di Halloween è molto inferiore rispetto, per esempio, al fatto che un bambino abbia o meno accesso alle bevande analcoliche tutto l'anno.

In generale, sia gli adulti che i bambini dovrebbero limitare l'assunzione di prelibatezze zuccherate, ma non perché ci rendono iperattivi. Candy ha numerosi effetti sulla salute problematici, il che non sorprende dato che la maggior parte sono calorie pure e non molto altro. Tuttavia, i bambini che crediamo essere "drogati dallo zucchero" probabilmente stanno solo reagendo alle nostre stesse aspettative su ciò che i bambini fanno quando si rantolano della dolce prelibatezza.

Linea di fondo? Non preoccuparti per l'iperattività. Tuo figlio sta bene. Probabilmente sono più calmi di quanto pensi.