L'Apollo 11 ha portato gli umani sulla superficie della Luna per la prima volta nel 1969. Qui è mostrato Buzz Aldrin che sta preparando l'esperimento del vento solare come parte dell'Apollo 11, con Neil Armstrong che scatta la foto. (NASA / APOLLO 11)

Com'è stato quando la civiltà umana ha raggiunto il suo apice?

Gli ultimi 300.000 anni si verificano in un batter d'occhio cosmico, ma hanno significato tutto per l'umanità.

La storia dell'umanità era tutt'altro che inevitabile. Sebbene l'Universo abbia creato le condizioni e gli ingredienti che hanno reso possibile la nostra esistenza, è stata solo una serie di eventi improbabili che si sono verificati a darci origine in modo specifico. Se anche solo uno degli innumerevoli risultati fosse stato diverso, la nostra specie potrebbe non essersi mai evoluta sul pianeta Terra.

Ma 300.000 anni fa, l'Homo sapiens viveva in Africa, essendosi evoluto dai nostri antenati comuni condivisi. Per quasi tutto quel tempo, abbiamo vissuto in concomitanza con altri ominidi come Homo Erectus e Neanderthal, con tutti noi che abbiamo sfruttato il fuoco, gli strumenti, l'abbigliamento, la lingua e i rifugi costruiti artificialmente. Da uno stato primitivo di cacciatori-raccoglitori al mondo moderno tecnologicamente avanzato, ecco la fase finale della storia di noi: come si è sviluppata la civiltà umana.

Questa ricostruzione dell'ambiente del Paleolitico medio risale a circa 80.000 anni fa e raffigura un uomo di Neanderthal che vive in quella che si pensa sia una tipica dimora dell'epoca. (Foto di Xavier ROSSI / Gamma-Rapho via Getty Images)

Anche se gli ominidi si erano precedentemente diffusi nei continenti temperati del mondo, gli esseri umani sono rimasti in Africa esclusivamente per qualche tempo. 240.000 anni fa, i Neanderthal si sono evoluti, unendosi agli esseri umani moderni ma probabilmente sorgendo prima in Europa. Si sa molto poco sui primi stadi della civiltà umana, salvo dire che tutti e tre i genitori sopravvissuti alla fine - esseri umani, uomini di Neanderthal e le popolazioni rimanenti di Homo erectus - vivevano tutti contemporaneamente.

Quindi, circa 115.000 anni fa, arrivò l'ultimo periodo glaciale, costringendo le popolazioni sopravvissute ad avvicinarsi alle latitudini equatoriali. Mentre le popolazioni umane e di Neanderthal prosperavano, la rimanente popolazione di Homo erectus si estinse in questo periodo o poco prima. Anche gli umani moderni hanno lasciato l'Africa per l'Europa, arrivando circa 40-45.000 anni fa. Per un breve periodo, umani e uomini di Neanderthal convissero.

Una foto scattata il 26 marzo 2018 mostra gli strumenti esposti per la mostra di Neanderthal al Musee de l'Homme di Parigi. Neanderthal e umani convissero per migliaia di anni in Europa, ma l'estinzione dei Neanderthal fu rapida e definitiva all'indomani dei loro incontri con gli esseri umani. (STEPHANE DE SAKUTIN / AFP / Getty Images)

Prove fossili abbondano di violenza e competizione tra umani e uomini di Neanderthal, con molti segni di armi primitive scoperti sugli scheletri di entrambi. Il primo strumento musicale - un flauto di ossa, simile a un registratore moderno - risale a 40.000 anni fa, dove abitavano i Neanderthal. Anche in questo periodo, circa 37.000 anni fa, si trova il primo esempio di esemplare di cane domestico, trovato convivente con gli umani moderni.

Neanderthal e umani probabilmente si incrociarono per un po ', ma la competizione interspecie fu feroce e brutale. Prima che fossero trascorse alcune migliaia di anni, non c'erano più Neanderthal rimasti. Circa 34.000 anni fa, l'Homo sapiens aveva spinto tutti gli altri ominidi moderni a completare l'estinzione.

Le grotte di Vallon-Pont-d'Arc ospitano molti dei dipinti più antichi: raffigurazioni di animali disegnati dagli umani. Qui è raffigurato un rinoceronte con un grande corno ricurvo. Le illustrazioni più antiche trovate in questa grotta hanno più di 30.000 anni. (CHAUVET CAVE, ARDÈCHE, FRANCIA / DOMINIO PUBBLICO)

Come cacciatori-raccoglitori durante questo periodo glaciale, numerosi reperti archeologici indicano una ricca storia culturale che ora è quasi totalmente persa.

  • 32.000 anni fa ci forniscono le nostre prime testimonianze di dipinti rupestri, trovati a Vallon-Pont-d'Arc nella Francia moderna.
  • 28.000 anni fa, troviamo la prima scultura rappresentativa: la Venere di Willendorf, situata nella moderna Austria.

A questo punto, l'ultimo periodo glaciale ha iniziato a concludersi, con il ghiaccio che si sta ritirando verso i poli e molti cambiamenti che si verificano nel paesaggio terrestre. Quando il ghiaccio inizia a sciogliersi, l'acqua si accumula, mentre il ghiaccio rimanente agisce come una diga per trattenere l'acqua. Quando quelle dighe si rompono, si verifica un'enorme alluvione, che trasforma la Terra, trasporta il terriccio e crea nuovi percorsi per laghi, fiumi, montagne spoglie e terra asciutta.

Circa 15.000–17.000 anni fa, i primi umani moderni arrivano in Nord America, o sul ponte terrestre di Bering dall'Asia o in barca dall'Europa. Mentre il clima si riscalda e la popolazione umana cresce, il mammut lanoso si estingue nelle Americhe e in Europa circa 12.000 anni fa.

Intorno a questo periodo, emergono le prime prove per l'agricoltura: gli umani stanno deliberatamente piantando semi per coltivare il proprio cibo. Segue molto rapidamente l'addomesticamento degli animali da allevamento: le pecore vengono addomesticate per la prima volta 11000 anni fa (in Iraq); capre (in Iran) e maiali (in Thailandia) vengono addomesticati 10.000 anni fa, accompagnati dal ritiro finale delle ultime calotte glaciali continentali in Europa e Nord America. L'ultimo periodo glaciale è ufficialmente finito.

Animali come il mammut lanoso, che dominava gran parte dell'era paleolitica, si estinsero verso la fine dell'ultimo periodo glaciale circa 10-12.000 anni fa. Circa il 75% della megafauna nordamericana si estinse in quel momento. (CHARLES R. KNIGHT / 1915)

Insieme all'addomesticamento degli animali, la civiltà umana entra in un periodo dominato dall'agricoltura, dalla pastorizia e dall'allevamento. Passiamo dall'essere principalmente cacciatori-raccoglitori a una prima cultura agraria. 9.500 anni fa, le prime prove di grano coltivato e orzo emergono nell'antica Mesopotamia. La prima città murata sorge in questo momento: Gerico in Palestina, con una popolazione stimata di 2.500 umani.

8000 anni fa, in Mesopotamia sorgono le prime prove della ceramica, insieme alle abilità domestiche di filatura e tessitura. Nella Georgia moderna, anche 8000 anni fa, emergono le prime prove della vinificazione. Poco dopo, circa 7.600 anni fa, il bacino di quella che oggi è il Mar Nero inonda il Mediterraneo; si pensa che questo sia il diluvio a cui fanno riferimento miti come l'Arca di Noè o la scomparsa di Atlantide.

Prima della sua connessione con il Mediterraneo, il Mar Nero era semplicemente un lago, disconnesso dal Mediterraneo e dall'oceano. Tuttavia, circa 7.500 anni fa, l'innalzamento del livello del mare collegava il Mar Egeo al Mar di Marmara, che ha creato una cascata che si collega al Mar Nero, causando un rapido aumento del suo livello. Non è un caso che un gran numero di miti legati alle alluvioni sorgano nelle civiltà europee tutte coincidenti con questa volta, compresi i miti di Atlantide e dell'Arca di Noè. (NASA ILLUSTRATIONS)

Nel frattempo, 7.500 anni fa, il miglio e il riso sono coltivati ​​in Cina.

7.000 anni fa, i primi bovini, allevati dall'antico uro, sono addomesticati in Iran. In questo momento, la popolazione umana sul pianeta supera i 5 milioni.

I cavalli sono i prossimi: vengono addomesticati nell'odierna Ucraina circa 6.300 anni fa.

Ciò ha portato al primo grande sviluppo tecnologico nel mondo dell'età della pietra: l'aratro. Con animali da branco di grandi dimensioni addomesticati, potevano essere sottoposti a un grande dispositivo che potevano tirare, eseguendo il lavoro di molti agricoltori con molte zappe in una frazione del tempo. Le prime prove per gli aratri risalgono a circa 5.500-6.000 anni fa, dove si trova la moderna Repubblica Ceca.

Questo disegno raffigura un antico aratro egiziano, trainato da buoi dopo l'addomesticamento, ma chiaramente anteriore all'invenzione (o all'applicazione) della ruota. L'aratro è stato il primo grande sviluppo tecnologico nella civiltà umana (ai fini della produttività) per quanto ne sappiamo. (POPOLAR SCIENCE MONTHLY, VOL. 18, 1880/1881)

I progressi si verificano rapidamente e rapidamente con l'esplosione della popolazione umana.

  • 5.500 anni fa, la ruota è stata inventata, messa immediatamente in uso nel trasporto e nella ceramica.
  • 5.400 anni fa, viene sviluppato il primo sistema numerico, seguito dalle prime parole e documenti scritti: antiche ricevute commerciali.
  • 5.000 anni fa, emergono i primi scritti più complessi - geroglifici in Egitto e Cuneiforme in Mesopotamia - con scritti di papiri che compaiono poche centinaia di anni dopo in quegli stessi linguaggi.
  • 4.700 anni fa, furono costruiti i primi monumenti del mondo antico: le piramidi egiziane.
La Sfinge di Giza accanto alle piramidi nel deserto, in Egitto. Le piramidi sopravvissute più antiche risalgono a circa 5.000 anni fa e sono i più antichi monumenti sopravvissuti creati dall'uomo. (Getty)

Uno degli sviluppi più importanti arriva qualche tempo nelle prossime centinaia di anni: lo sviluppo della lavorazione del bronzo. Il bronzo, un mix di rame e stagno (o rame, stagno e piombo se sei intelligente) è molto, molto più difficile dei precedenti strumenti in pietra e ossa utilizzati fino a quel momento, e preannuncia due importanti sviluppi: eserciti equipaggiati e i primi soldi metallici, entrambi nati circa 4000 anni fa.

Sempre circa 4000 anni fa, viene inventato il primo esempio di gelato: in Cina.

Il papiro di Kahun, il più antico testo medico, risale a 3.800 anni fa e il suo argomento è la ginecologia: fertilità, gravidanza, contraccezione, nonché malattie e trattamenti.

E 3.500 anni fa, in un grande successo per l'umanità, appare il primo alfabeto: Nord Semitic, che sorge in Palestina e Siria.

L'alfabeto fenicio, un parente dell'alfabeto semitico settentrionale, è uno dei più antichi alfabeti sopravvissuti che possiamo ricostruire completamente. Mentre gli scritti assegnati ai personaggi sono più antichi di questo, l'invenzione e l'applicazione dell'alfabeto hanno permesso un enorme insieme di progressi nella scrittura e nella registrazione per la civiltà umana. Gli alfabeti sono ora usati in quasi tutte le lingue moderne, ma ci sono ancora importanti eccezioni. (LUCA / COMUNI WIKIMEDIA / DOMINIO PUBBLICO)

3000 anni fa, il mais è coltivato nelle Americhe. Insieme a riso e grano, queste sono le principali colture agricole che alimentano gli esseri umani moderni nel mondo, mentre la nostra popolazione supera i 50 milioni. Proprio in questo periodo, si ipotizza che si siano verificati gli eventi della guerra di Troia, commemorati 200–300 anni dopo nell'Iliade e nell'Odissea di Omero.

2.700 anni fa, inizia l'età del ferro, con le civiltà dell'età del bronzo che vedevano i loro scudi divisi in due da spade di ferro.

2.600 anni fa, la civiltà greca raggiunge il suo apice, portando la sua caratteristica democrazia, leggi, poesie, opere teatrali e filosofia al mondo.

2.200 anni fa, fu costruita la Grande Muraglia cinese; che copre 1.900 km di lunghezza, è la più grande struttura mai costruita nel mondo antico.

La Grande Muraglia cinese fu costruita nel corso di molte centinaia di anni e si estende per circa 1.900 chilometri. È una delle più grandi strutture costruite dall'uomo nella storia della civiltà, nonché una delle più iconiche. (Getty)

Accanto ai nostri progressi culturali, la cultura e la conoscenza umana si sono sviluppate a un ritmo spettacolare. Ciò comprende:

  • La geometria euclidea, sorta 2.300 anni fa,
  • l'arco architettonico, sorto 2.200 anni fa,
  • l'uso dell'abaco, apparso per la prima volta 1.900 anni fa,
  • la prima bussola magnetica, sviluppata 1.700 anni fa,
  • il primo dispositivo di stampa a blocchi, sviluppato 1.200 anni fa,
  • e il primo esplosivo - polvere da sparo - sviluppato 1.000 anni fa.

Gli imperi sorgono e scendono in tutto il mondo, così come le varie religioni. I progressi scientifici iniziano a verificarsi, trasformando la nostra comprensione dell'Universo da geocentrica a eliocentrica meno di 500 anni fa.

Uno dei grandi enigmi del 1500 fu il modo in cui i pianeti si muovevano in modo apparentemente retrogrado. Questo potrebbe essere spiegato attraverso il modello geocentrico di Tolomeo (L), o quello eliocentrico di Copernico (R). Tuttavia, ottenere i dettagli con precisione arbitraria era qualcosa che avrebbe richiesto progressi teorici nella nostra comprensione delle regole alla base dei fenomeni osservati, che ha portato alle leggi di Keplero e, infine, alla teoria della gravitazione universale di Newton. (ETHAN SIEGEL / OLTRE LA GALASSIA)

Solo 360 anni fa, la popolazione mondiale di umani supera i 500 milioni. La scienza moderna inizia ad arrivare, con Newton che completa il suo grande Principia 330 anni fa, seguito da Linneo che cataloga gli organismi in base alla classificazione di genere e specie 280 anni fa. L'invenzione principale dell'epoca è il motore a vapore e le macchine a motore, che risale a 250 anni fa e ha portato alla rivoluzione industriale.

Gli sviluppi dell'umanità ora si verificano a un ritmo furioso, tra cui:

  • 215 anni fa, inizia la produzione in fabbrica di tessuti, ferro e acciaio.
  • 190 anni fa furono costruite le prime ferrovie.
  • 180 anni fa, il motore analitico di Charles Babbage è stato sviluppato, aprendo la strada ai computer moderni.
  • 155 anni fa, viene costruito il primo motore a combustione interna, che porta all'automobile.
  • 140 anni fa, il telefono e la lampadina elettrica sono stati inventati.
  • 110 anni fa vengono sviluppate le teorie della relatività (speciali prima nel 1905, poi generali nel 1915).
  • 90 anni fa, il primo antibiotico è isolato.
  • 75 anni fa, gli umani hanno diviso con successo l'atomo, portando all'era nucleare, alla bomba atomica e alla rivoluzione tecnologica del nostro mondo moderno.
La più grande esplosione di origine umana mai avvenuta sulla Terra fu lo zar Bomba dell'Unione Sovietica, fatto esplodere nel 1961. La guerra nucleare, e il conseguente danno all'ambiente, è un potenziale modo in cui l'umanità potrebbe finire. Tuttavia, anche se tutte le armi nucleari sulla Terra fossero fatte esplodere contemporaneamente, il pianeta stesso rimarrebbe intatto, dimostrando la capacità di resistenza della Terra ma la fragilità della civiltà umana. (1961 TSAR BOMBA EXPLOSION; FLICKR / ANDY ZEIGERT)

Negli ultimi 70 anni si sono verificati una serie di sviluppi che hanno radicalmente trasformato il nostro mondo. La nostra popolazione ha superato i 5 miliardi nel 1986 e oggi conta 7,4 miliardi. La struttura del DNA è stata trovata negli anni '50 e da allora il genoma umano è stato sequenziato, portando a una rivoluzione nella nostra comprensione della genetica e della biologia. Abbiamo clonato mammiferi avanzati e viventi.

Siamo entrati nello spazio, abbiamo atterrato astronauti sulla Luna e abbiamo inviato veicoli spaziali fuori dal Sistema Solare. Abbiamo cambiato il clima del nostro pianeta e continuiamo a farlo, ma siamo diventati consapevoli dei nostri impatti sul pianeta.

L'immagine più distante della Terra mai presa è questa: il 14 febbraio 1990, dal veicolo spaziale Voyager 1. È diventata nota in tutto il mondo come la foto del

Ad oggi, 13,8 miliardi di anni dopo l'inizio di tutto, siamo le creature più intelligenti conosciute che abbiano mai abbellito questo universo. Abbiamo capito la nostra storia cosmica, portandoci ad un punto cruciale della storia umana. I prossimi passi per l'umanità sono tutti a noi. Sarà questo l'inizio della fine per l'umanità? O potremo affrontare le sfide del mondo moderno? La civiltà umana e il futuro del pianeta Terra sono in bilico.

Ulteriori letture su come era l'Universo quando:

  • Com'era quando l'Universo si stava gonfiando?
  • Com'è stato quando è iniziato il Big Bang?
  • Com'era quando l'Universo era al suo apice?
  • Com'è stato quando l'Universo ha creato per la prima volta più materia dell'antimateria?
  • Com'è stato quando gli Higgs hanno dato massa all'Universo?
  • Com'è stato quando abbiamo creato per la prima volta protoni e neutroni?
  • Com'è stato quando abbiamo perso l'ultimo antimateria?
  • Com'è stato quando l'Universo ha realizzato i suoi primi elementi?
  • Com'è stato quando l'Universo ha creato per la prima volta gli atomi?
  • Com'era quando non c'erano stelle nell'Universo?
  • Com'è stato quando le prime stelle hanno iniziato a illuminare l'Universo?
  • Com'è stato quando sono morte le prime stelle?
  • Com'è stato quando l'Universo ha realizzato la sua seconda generazione di stelle?
  • Com'è stato quando l'Universo ha realizzato le prime galassie?
  • Com'è stato quando la luce delle stelle ha fatto irruzione per la prima volta negli atomi neutri dell'Universo?
  • Com'è stato quando si sono formati i primi buchi neri supermassicci?
  • Com'era la prima volta che la vita nell'Universo è diventata possibile?
  • Com'era quando le galassie formavano il maggior numero di stelle?
  • Com'era quando si formarono i primi pianeti abitabili?
  • Com'è stato quando ha preso forma la rete cosmica?
  • Com'è stato quando ha preso forma la Via Lattea?
  • Com'era quando l'energia oscura ha assunto per la prima volta l'Universo?
  • Com'è stato quando si è formato il nostro Sistema Solare?
  • Com'è stato quando il pianeta Terra ha preso forma?
  • Com'è stato quando è iniziata la vita sulla Terra?
  • Com'è stato quando Venere e Marte sono diventati pianeti inabitabili?
  • Com'è stato quando è apparso ossigeno e ha quasi ucciso tutta la vita sulla Terra?
  • Com'è stato quando è esplosa la complessità della vita?
  • Com'è stato quando i mammiferi si sono evoluti e sono diventati importanti?
  • Com'è stato quando sono sorti i primi umani sulla Terra?

Starts With A Bang è ora su Forbes e ripubblicato su Medium grazie ai nostri sostenitori di Patreon. Ethan ha scritto due libri, Beyond The Galaxy e Treknology: The Science of Star Trek da Tricorders a Warp Drive.